L’abito cut-out conquista la primavera estate, come abbinarlo con stile

Foto dell'autore

Di Redazione Metropolitan

L’outfit sensuale e ricercato grazie ai tagli studiati e alle maniche lunghe. Parliamo del ritratto ideale del vestito cut-out nel 2022, ecco dei suggerimenti su come abbinarlo con stile e classe secondo le sfilate della Primavera Estate di quest’anno.

La Primavera Estate 2022 lancia nuovi spunti a tema abiti da mettere nella sezione party e senza alcun dubbio vince il vestito cut out nero. E’ un modello che all’apparenza sembra difficile da portare ma grazie alla silhouette bodycon che sottolinea le curve, riesce ad adattarsi ad ogni tipo di fisico ed a mettere d’accordo gli stilisti.

Semplice, raffinato, moderno dove lo abbiamo visto?

E’ comparso l’anno scorso in passerella: è un abito studiato con vari tagli, semplice, raffinato, moderno che si prepara ad entrare negli armadi sopratutto nella bella stagione del 2022. Pioniera del genere è la designer emergente Nensi Dojaka, la vincitrice dell‘LVMH Prize 2021, che è riuscita a fare questo abito il suo capo signature sin dalla prima collezione. E’ un abito leggero, in tessuto georgette elasticizzato e jersey finissimo, che passa verso un’estetica degli anni Novanta con il suo micro e trasparenze pronunciate. E’ il modello principe dell’imperante Sexy Aesthetic, che ai giorni d’oggi si adatta di più alle occasioni quotidiane e veste un po di più rispetto a prima. E’ un abito che quindi torna alle origini che si ispira agli intramontabili sexy dress di Helmut Lang e Alessandro Dell’Acqua, infatti la designer ha colto l’occasione di firma una micro capsule collection con quest’ultimo.

I dettagli del vestito cut out nel 2022

Prima di tutto, il vestito cut out 2022 si dota di maniche lunghe e avvolgenti con un effetto seconda pelle che copre i polsi fino a metà mano. Ha dei tagli asimmetriche che si posano in punti pensati e strategici come ad esempio sull’incrocio del seno, e sono valli grazie all’utilizzo del tessuto sheer. L’abito scende fino alle ginocchia, cosi che può essere indossato senza collant. E’ certamente nudo ma fino a un certo punto, può essere messo non solo nei party ma anche nelle feste da salotto ed anche fuori casa.

Come abbinare il vestito?

La moda rilanciata da Dojaka stilista di origini albanesi, è stata prontamente colta non solo dai designer più nobili ma sopratutto anche da catene low-cost. Questo rende questo trend del tutto democratico da seguire anche per una sola notte o un weekend con svariati outfit. La differenza la fa come abbini il vestito cut out perché il rischio potrebbe essere di cadere nel volgare gia dettato prontamente della scelta di un modello con lunghezza midi e maniche lunghe. Basta scegliere secondo il clima e il proprio mood, variando da un paio di calze o gambaletti velatissimi, oppure a gambe nude.

Per quanto riguarda i piedi, piuttosto di tacchi svettanti, potreste abbinarci delle slingback, dei sandali a listini o décolleté kitten heel, regalando all’outfit un tocco di chic ed eleganza che sottolineano il rimando all’estetica dei mitici anni Novanta. Sarebbe molto bello usare un contrasto bianco latte come visto nella sfilata nell’immagine sopra, oppure anche un tono nero come il vestito. E’ uno stile molto Kate Moss e un po Bella Hadid, infatti non è un caso che sono molto fan del brand.

Valeria Muratori

Instagram