Cinema

“Le regole della casa del sidro”, il film di Hallstrom celebra il romanzo di Irving

Con ” Le regole della casa del sidro ” Hallstrom celebra il romanzo tutto americano di John Irving. La pellicola, del 1999, ha ricevuto ben 7 nomination agli Oscar ricevendone 2 per il miglior attore non protagonista e la miglior sceneggiatura non originale. Tra il cast stellare figurano Charlize Theron e Tobey Maguire.

La storia è ambientata negli anni Quaranta del Novecento. Homer Wells (Tobey Maguire) è un giovane cresciuto nell’orfanotrofio di St. Clouds dove, il direttore Wilbur Larch (Michael Kane) lo prende sotto la sua ala e lo fa diventare il suo assistente personale. Nonostante il carattere buono e mansueto del ragazzo infatti, non è mai stato adottato da nessuna famiglia. Ha smuovere la tranquilla vita di Homer arriverà la giovane Candy Kendall (Charlize Theron) per sottoporsi ad un aborto dal dottor Larch. La pratica, ancora illegale viene praticata in segreto dal medico creando contrasti con il suo assistente Homer. Il compagno di Candy, Wally Worthington (Paul Rudd) è un giovane pilota che sta per partire per la Seconda Guerra mondiale.

”Le regole della casa del sidro”: trasposizione cinematografica del romanzo di Irving

le regole della casa del sidro

Deciso a cambiare la sua tranquilla vita, il giovane Homer decide di lasciare l’orfanotrofio e il dottor Larch per lavorare nel meleto di proprietà di Wally, nel quale si produce il sidro. Candy, dopo la partenza di Wally si avvicina sempre di più a Homer innamorandosi così della sua gentilezza. Intanto, il dottor Larch si prepara alla pensione. I sospetti degli altri medici rispetto ai presunti aborti, portano il medico a falsificare dei documenti che attestano la laurea di Homer, nel tentativo di riportarlo a sé. Homer sarà quindi combattuto e dovrà decidere se tornare a casa o continuare ad amare la tormentata Candy.

La pellicola è stata diretta dal regista svedese Lasse Hallstrom, già autore di un piccolo diamanteBuon compleanni Mr. Grape’‘ e ”Chocolat’. Le intenzioni di Hallstrom in ”Le regole della casa del sidro” sono quelle di commuovere il pubblico attraverso una sceneggiatura, riadattata dallo stesso Irving, sotto una chiave dickensiana, con particolare attenzione ai temi sociali più scottanti, quali ad esempio l’aborto e la vita negli orfanotrofi. Il risultato è certamente un paesaggio toccante delle difficoltà dei personaggi e dell’epoca stessa. Tuttavia, in virtù della sua natura cinematografica, viene privato di alcuni elementi caratterizzanti del romanzo di Irving.

”Talvolta, quando si è etichettati, quando si è marchiati, il nostro marchio diventa la nostra vocazione”

Pubblicato nel 1986, ”Le regole della casa del sidro” di Irving ha come tema principale quello dell’aborto e non tanto dell’amore sbocciato fra Homer e Candy. Sono Homer e il dottor Larch ha rappresentare qui il fulcro fondamentale di tutta la narrazione. Irving mette in luce le regole e le leggi morali imposte sulle donne dell’epoca e forse ancora oggi, inserendo un tema tutt’ora centrale, quello della libera scelta sul proprio corpo. Homar e Larch rappresentano il dibattito che viene posto su questi temi da quello religioso fino a quello sociale. Alla fine del romanzo, Homar sceglierà da quale parte stare e quale vita condurre.

Miryam Saturno

Segui tutte le nostre NEWS

Back to top button