MotoGP, GP Qatar: inizio stagione anticipato?

In MotoGP, il GP del Qatar è ormai da molti anni la gara inaugurale della stagione. Appariscente per la location e per la scelta di gareggiare in notturna, il GP qatariota ha sempre offerto spunti interessanti e più di una volta si è trovato al centro di situazioni non facili da gestire. Basti pensare al 2009, quando fu rimandato al lunedì a causa della pioggia. L’anno scorso ha dovuto fare a meno della MotoGP a causa della pandemia, quant’anno invece non si è ancora del tutto certi della data in cui si disputerà.

Il GP del Qatar della MotoGP 2021 potrebbe essere anticipato

Dopo le comunicazioni arrivate i giorni scorsi dall’incontro tra Dorna, FIM e IRTA, le carte in tavola per il via della stagione potrebbero cambiare drasticamente. A Losail inizierà il Motomondiale 2021, posizionato nella data del 28 marzo. O almeno così dovrebbe essere. Tanti fattori fanno pensare che il GP possa essere anticipato, a cominciare dalle difficoltà dei trasferimenti, ma spieghiamoci meglio. Dopo l’incontro sopra citato, tutti i test sono stati organizzati sul tracciato di Losail. Terminando essi il 12 Marzo, fino al 28 ci sarebbero troppi giorni vuoti. Ecco dove nasce l’idea di anticipare il GP del Qatar della MotoGP al 21 marzo.

motogp-gp-qatar
La suggestiva visione aerea del tracciato di Losail illuminato nel pieno della notte – Photo Credit: motogp.com

In questo modo si andrebbe a creare solamente una settimana di buco tra la fine dei test e venerdì 19 marzo, quando saranno in programma le prime prove libere. In pratica tutto il Circus si stabilirebbe a Doha dai primi giorni di marzo fino a quasi fine mese. La scelta andrebbe ad incastrarsi perfettamente anche con il calendario della F1. Qui si è deciso di posticipare il GP d’Australia a data da destinarsi e iniziare la stagione in Bahrain il 28 marzo. La vicinanza geografica e l’orario delle due gare porterebbe ad una inevitabile sovrapposizione degli eventi, fatto che fa storcere il naso soprattutto alle emittenti televisive.

Esiste la possibilità di correre due GP a Losail

Le problematiche non si esauriscono qui. Nel calendario provvisorio stilato da Dorna, il secondo e il terzo appuntamento della stagione dovrebbero svolgersi in Argentina e negli USA. Dato che la pandemia sta colpendo in maniera massiccia tutto il continente americano, la possibilità che i due eventi vengano posticipati (se non annullati) è veramente alta. Per questo si starebbe pensando ad un secondo GP in Qatar, per poi introdurre Portimao all’incirca a metà Aprile prima di volare a Jerez a inizio maggio. Così facendo, il secondo GP in Qatar verrebbe posizionato subito dopo il primo. Andrebbe quindi a capitare il 28 marzo, riproponendo la problematica della sovrapposizione con la F1.

Non sarebbe logico e conveniente correre due GP sulla stessa pista a distanza di due settimane, dato che in questo momento si sta facendo di tutto per contenere i costi. Allora un’ipotesi noi pensiamo di averla. Perché non correre il plausibile secondo GP in Qatar di giorno invece che in notturna? Non è un piano facilmente attuabile, perché metterebbe in difficoltà soprattutto Michelin con la fornitura delle gomme. E’ evidente però che si andrebbero a configurare due gare completamente diverse anche se sullo stesso circuito. Vedremo come si esporranno i vertici, la decisione dovrebbe esse presa a breve.

SEGUICI SU:

📷 INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
📹 YOUTUBE: 
https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
🎙️ SPOTIFY: 
https://open.spotify.com/show/4r2r46o8ZTBOnjzPG7Hihw
📱 PAGINA FACEBOOK: 
https://www.facebook.com/motors.mmi/
✍️ GRUPPO FACEBOOK: 
https://www.facebook.com/groups/763761317760397
📰 NEWS MOTORI: 
https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

Riccardo Zoppi

© RIPRODUZIONE RISERVATA