21.3 C
Roma
Maggio 17, 2021, lunedì

Piastri, Shwartzman e i troppi incidenti occorsi a Prema

- Advertisement -

Il weekend da poco conclusosi per la Formula 2 sul circuito di Sakhir ha visto una buona prestazione da parte di Oscar Piastri e Robert Shwartzman, entrambi piloti del team Prema. Tuttavia la tre giorni del Bahrain poteva essere ben più positiva per la scuderia italiana, qualora i due alfieri avessero prestato la dovuta attenzione ad evitare contatti inopportuni. In casa Prema dunque è tempo di analizzare gli errori commessi, così da cercare di evitarli nella prossima tappa del Principato di Monaco.

La performance mostrata in Bahrain non è tutta da buttare, considerando la vittoria di Gara 2 ottenuta da Piastri. Purtroppo aver già rimediato due ritiri dopo solamente tre gare dall’inizio del campionato non è il massimo per un team che punta a confermarsi come il primo della classe.

Piastri Shwartzman Prema, contatti evitabili

Superata la Sprint Race 1 di sabato mattina con una P4 e una P5, Shwartzman e Piastri del team Prema dovevano vedersela con Gara 2. In virtù della griglia invertita (rispetto alla Top 10 di Gara 1), i due alfieri partivano dalla quinta e dalla sesta casella. Una buona posizione, che però si rivelerà subito controproducente per Shwartzman. Il russo infatti non scatta benissimo e in Curva 1 colpisce la vettura di Ticktum. Dal replay si vede l’inglese del team Carlin spostarsi un po’ troppo repentinamente a destra per fare poi meglio Curva 2, mentre Shwartzman, non resosi conto della situazione, finisce per sbattere addosso alla vettura avversaria. È un errore che ci può stare nelle fasi iniziali di una corsa: d’altro canto però è sinonimo di una mancanza di concentrazione che ci aspettiamo da un esordiente, non da un talento del calibro del russo.

Piastri Shwartzman Prema
Il duro incidente avvenuto ai danni di Dan Ticktum, colpito da Shwartzman – Photo Credit: Formula 2 Twitter

In seguito all’incidente con Ticktum, Shwartzman si ritirerà dalla gara. Non è però finita qui, poiché in Gara 3 il russo colpirà anche la vettura di Nissany, rompendo l’ala anteriore e costringendosi ad una rimonta dalle retrovie. A far piovere nuovamente sul bagnato sarebbe poi toccato a Piastri. L’australiano vincitore di Gara 2 era in corsa per un altro ottimo piazzamento, ma in primis bisognava vincere il duello contro Ticktum. Ironia della sorte voleva che fosse proprio il britannico a rovinare la corsa di una delle due Prema. Sempre nei pressi di Curva 2 avviene il contatto: Piastri è all’interno, Ticktum all’esterno e come conseguenza nel seguire la linea del tracciato i due si toccano. Dan ne esce illeso, mentre il vincitore della F3 2020 dovrà ritirarsi. Se per Shwartzman si tratta di errori di distrazione, per Piastri la colpa è da ricercare in un eccesso di ottimismo nella manovra di sorpasso.

La situazione in classifica

Mentre Prema si trova nella situazione di dover analizzare quanto successo in pista, possiamo fare un primo ragionamento sugli equilibri interni del campionato. Piastri e Shwartzman si trovano in quarta e ottava posizione grazie alle loro P5, P1, P4 e P7, secondo l’ordine di classifica. In pochi si aspettavano un Piastri cosi in forma sin dal primo weekend di gara, davvero positivo per lui. Un compagno del genere potrà sicuramente aiutare Shwartzman a ritrovarsi, fermo restando che il russo sta commettendo ancora troppi errori. Le ombre della seconda metà della stagione 2020 quindi non sembrano essersi allontanate del tutto per il russo.

Per quanto la classifica dei team, Prema può comunque ritenersi soddisfatta. Siamo solamente nella fase iniziale del campionato e il terzo posto attuale mette la squadra di Grisignano di Zocco a soli 10 punti dai leader della Carlin. UNI-Virtuosi invece si trova con 6 punti di vantaggio sulla scuderia italiana. Tuttavia la prima impressione è quella di un’annata che si giocherà sul filo del rasoio tra i vari contendenti: sia per il valore delle squadre che per il nuovo format leggermente confusionario, ma capace di creare un grande spettacolo. Vedremo se sarà così anche tra il 22 ed il 24 maggio prossimi in quel di Monaco. Di sicuro noi saremo qui a raccontarvi tutte le emozioni della Formula 2 2021.

SEGUICI SU:

? INSTAGRAM:https://www.instagram.com/motors.mmi/
? YOUTUBE:https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
TWITTER: https://twitter.com/Motorsport_MM
? SPOTIFY:https://open.spotify.com/show/4r2r46o8ZTBOnjzPG7Hihw
? PAGINA FACEBOOK:https://www.facebook.com/motors.mmi
✍️ GRUPPO FACEBOOK:https://www.facebook.com/groups/763761317760397
? NEWS MOTORI: https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

Giacomo Lago

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
Giacomo Lago
Fin da bambino amo tutto ciò che abbia un motore, che siano due o quattro ruote. Mi ritengo un tifoso patriottico: lo sport viene prima di tutto, ma Valentino Rossi e la Ferrari sono nel mio cuore.
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -