Cinema

Stasera su rete 4: “il corriere” con uno spumeggiante Clint Eastwood

Uno spumeggiante Clint Eastwood nei panni dell’anziano Earl Stone, stasera su rete 4: “Il corriere”, la storia che racconta di un uomo che passa la sua vita su un pick-up, girando 41 Stati federali su 50 per la vendita dei suoi fiori. Reduce dalla guerra, si dedica ad una delle sue passioni più grandi, “la floricultura”, si sposa e si crea una famiglia, ma tutto questo gli verrà portato via dalla sua continua superficialità e ossessione per il lavoro.
Il film è basato sulla storia vera di Leo Sharp, un veterano della seconda guerra mondiale  che divenne un corriere per il cartello di Sinaloa, interpretato dallo stesso Eastwood, raccontata dal giornalista Sam Dolnick nell’articolo del The New York Times The Sinaloa Cartel’s 90-Year-Old Drug Mule.

Clint Eastwood

Chi sospetterebbe mai di un’innocuo anziano che percorre lunghi tragitti a bordo del suo pick-up ascoltando e canticchiando musica country? Beh, proprio nessuno. All’inizio l’uomo per problemi finanziari accetta di fare il corriere, inconsciamente non riflette su cosa potesse contenere il carico nel retro del suo furgoncino. Entra nel giro, per togliersi qualche sfizio e riconquistare la sua famiglia, e continua la pericolosa attività. Ma si sa il bene alla fine sconfigge il male, e sicuramente qualcuno cambierà le sorti della storia, ma di più non possiamo svelare cari lettori. Non perdetevi l’appuntamento alle ore 21.20 su rete 4, non ve ne pentirete.

Stasera su rete 4: “il corriere” con Clint Eastwood e Bradley Cooper

Una storia all’insegna dell’avventura con un pizzico di sarcasmo e ironia grazie alla personalità esilerante di Clint Eastwood che ci regala un personaggio fuori dagli schermi. La storia ci insegna che il tempo è prezioso, non si può comprare e non esiste una macchina che ci riporti indietro. Ma possiamo cambiare il presente, si possono recuperare gli errori e sistemare le cose.

Ho comprato tutto, ma il tempo non si compra.

-Clint Eastwood nei panni di Earl Stone

La famiglia è una delle cose più preziose che possiediamo, e quest’uomo ci dimostra che senza di essa la nostra identità è effimera. Non si può comprare il tempo. Neanche l’amore, non si guadagna ma si riceve nel momento in cui capiamo che la nostra anima è pronta a donare ogni essenza del nostro io. Non c’è valore più grande.

Ti amo.

Più oggi di ieri?

Non più di domani.

-Clint Eastwood nei panni di Earl Stone

Un cast di eccellenza tra cui: Bradley Cooper, Alison Eastwood (figlia di Clint Eastwood),Taissa Farmiga e Andy García noto per la partecipazione nella trilogia del “Padrino”.

Clint Eastwood e Bradley Cooper
Clint Eastwood e Bradley Cooper

Il divo hollywoodiano torna sui grandi schermi


Il corriere – The Mule
 rappresenta il ritorno come attore di Clint Eastwood per la prima volta dopo “Di nuovo in gioco” del 2012, e la sua ultima esperienza nella doppia veste di regista e attore dopo “Gran Torino” nel 2008. Oltre al successo del film “Changeling” del 2008, interpretato da Angelina Jolie e diretto dallo stesso Eastwood. L’attore due volte premio oscar, ricordiamo sale alla ribalta con l’omonima serie “spaghetti Western” pilotata dal regista italiano Sergio Leone.

Clint Eastwood in “Per un pugno di dollari”
Clint Eastwood in “Per un pugno di dollari”

Una scenografia interessante, sfondi suggestivi, e inquadrature voluttuose. Un montaggio che segue la narrazione, di tipico stampo hollywoodiano, dalle regole stillate dal cinema di Griffith. Sicuramente una grande ritorno del divo più amato di Hollywood. Ci lascia un’interpretazione carismatica e un graffio al cuore per il grande finale inaspettato. Insomma un film approvato che vi terrà incollati alla tv. Stasera su rete 4: “il Corriere”. Preparate un plaid e una bevanda calda e godetevi questa magnifica avventura!

Trailer ufficiale “Il corriere”


Irene Marri

Seguici su Google news

Back to top button