Pallavolo

Volley, la Coppa del Mondo del 2007 è azzurra

Il viaggio della Nazionale Italiana femminile di volley al campionato di Coppa del Mondo del 2007 parte con la vittoria dell’Europeo conquistata nel Settembre dello stesso anno, appena due mesi prima. La squadra di Barbolini si presenta quindi al torneo di Novembre in Giappone dopo il 3-0 rifilato in finale alla Serbia. Le convocazioni di coach Barbolini sono le stesse dell’Europeo in Lussemburgo tranne per Piccinini e Anzanello che sostituiscono Fiorin e Croce.

Il volley italiano alla Coppa del Mondo 2007

Coppa del Mondo 2007 volley Italia Photo credits: web
Coppa del Mondo 2007 volley Italia – Photo credits: web

Nel 2007, l’Italia vola in Giappone e prende parte alla decima Coppa del Mondo di volley femminile. Il torneo si è svolto in diverse città del Giappone tra 12 squadre diverse: Cuba, Brasile, Serbia e Polonia le squadre da battere. Le formazioni vengono divise in due gironi e si affrontano in quattro turni. Le azzurre di Barbolini, nel girone A, si trovano contro l’esordiente Thailandia, il Giappone, paese ospitante,Corea del Sud, Serbia e Repubblica Dominicana. Nell’altro girone si trovano, insieme, Brasile e Cuba.

I festeggiamenti delle azzurre dopo la vittoria - Photo credits: web
I festeggiamenti delle azzurre dopo la vittoria – Photo credits: web

Il primo turno si rivela fortunato per L’Italia che vince, a pieno punteggio, i tre match a calendario con Thailandia, Repubblica Dominicana e Corea del Sud. Nell’altro girone, dopo due vittorie 3-0 di Brasile e Cuba, le due potenze del volley internazionale si scontrano in un super match che ha il sapore di una finale olimpica. Il match, giocato sul filo del rasoio, termina al quinto set con la vittoria del Brasile.

Cardullo esulta insieme alle compagne 
Photo credits: web
Cardullo esulta insieme alle compagne
Photo credits: web

Il secondo turno si apre con il rewind della finale dell’Europeo di Settembre 2007. Italia e Serbia si scontrano. La Serbia, alla prima partecipazione ad una Coppa del Mondo, al primo turno aveva vinto sempre, regalando soltanto due set in tre partite. Il match termina al quinto set con la vittoria della squadra di Barbolini che ribadisce la vittoria dell’Europeo. L’Italia chiude poi il secondo turno con una vittoria schiacciante contro il Giappone. Intanto, nell’altro girone, il Brasile vince con il Perù ma perde al tie-break con gli Stati Uniti. Allo stesso modo, Cuba batte la squadra Peruviana ma perde dopo cinque set con la Polonia.

Al terzo turno, la squadra azzurra prosegue con un filone positivo di partite che la portano a vincere tutti i match di quella fase. Con Perù, Polonia e Kenya infatti termine 3-0 a favore della squadra di Barbolini. Anche la Serbia vince con Kenya e Perù ma perde al tie-break contro la Polonia. Il Brasile, nel girone F, vince tutti e tre i match 3-0.

Anzanello, Ortolani festeggiano con le compagne
Photo credits: web
Anzanello, Ortolani festeggiano con le compagne
Photo credits: web

L’ultimo turno inizia a mostrare le favorite: Italia, Brasile, Cuba e Stati Uniti. Finalmente le rivali e dirette avversarie si scontrano. L’Italia, sfoderando tre tra le migliori prestazioni di sempre, vince 3-0 con Brasile, Cuba e Stati Uniti. La squadra azzurra chiude il torneo con zero sconfitte e soltanto due set persi su undici partite. L’Italia vince la Coppa del Mondo e si qualifica per i Giochi Olimpici di Pechino 2008 insieme a Brasile e Cuba, rispettivamente seconda e terza. Simona Gioli vince il premio di MVP come miglior giocatrice del torneo e il premio per il miglior muro. Paola Cardullo ottiene il riconoscimento di miglior libero

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook e sulla nostra pagina Twitter!

Back to top button