Moda

Drusilla Foer per Sanremo dice No ai brand e Si ai piccoli atelier

Adv
Adv

La chiamata tra Drusilla Foer ed Amadeus è già diventata virale, importanti sono le rivelazioni sui look.

Drusilla Foer utilizzerà a Sanremo abiti già usati ed altri di un piccolo atelier

Nella chiamata tra la Foer ed il conduttore di Sanremo sono state dette diverse cose e tra queste i look delle serate. “Mi farò fare un paio di vestitini un po’ così e per il resto indosserò quelli che già ho. Con molto dispiacere ho detto di no ad alcuni brand che ammiro e che mi hanno cercata, ma penso che dobbiamo far passare il segnale che l’economia italiana deve ripartire dal basso, dalle sartorie, dagli atelier piccoli e quindi io dalla mia sarta di Firenze mi sono fatta fare due vestiti, oltre a tre che già ho e che forse sono stati già visti. È giusto che la gente veda che le persone si rimettono le cose”. L’atelier in questione si chiama Rina Milano e veste già da tempo Drusilla Foer.

Ho saputo che sarò co-conduttrice mentre pensavo di essere una semplice e anziana valletta” ha detto colei che affiancherà Amadeus nella terza serata della kermesse canora. Drusilla Foer lancia un messaggio importante: quello di non vergognarsi di utilizzare nuovamente abbiti già visti in pubblico. Si vuole sicuramente tranquillizzare la gente comune che nella vita di tutti i giorni potrebbe porsi questo tipo di problemi, ma la cosa importante è normalizzare questa situazione tra le star ed i vip. Se una donna famosa mette lo stesso vestito più volte, in diversi eventi, una giovane ragazza si sentirà molto più tranquilla ed “alla moda” nel farlo anche lei.

La chiamata con Amadeus

Il racconto della telefonata lo ha fatto la stessa artista duranteFacciamo finta che’, il programma condotto da Maurizio Costanzo e Carlotta Quadri su R101.
“Ero a una visita guidata di palazzo Medici Riccardi fatta da un mio amico storico dell’arte molto bravo e avevo messo il cellulare abbassato. Poi me ne sono scordata. Dopo tre ore trovo un messaggio ‘Sono Amadeus, ti dispiace se ti chiamo?‘”. Continua dicendo “L’ho chiamato, mi sono scusata e ci siamo visti per un appuntamento. Abbiamo riso un sacco, ci siamo messi d’accordo più o meno sul tipo di approccio della serata. […] abbiamo fatto lo shooting complicatissimo con le altre mie colleghe di serata; ero vicina di camerino di Ornella Muti che è una donna deliziosa, simpatica, gentile, educata, poi ho riso molto con Sabrina Ferilli; le due ragazze sono deliziose”.

Enrica Nardecchia.

Twitter https://twitter.com/MMagazineItalia
Instagram : https://www.instagram.com/metropolitanmagazineit
Facebook: https://www.facebook.com/metropolitanmagazineitalia/

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button