Attualità

Maxi Blitz a Roma, 38 arresti

Maxi Blitz a Roma, 38 arresti (31 in carcere, 7 ai domiciliari) il bilancio dell’operazione antidroga dei carabinieri del Comando Provinciale di Roma, nella provincia di Roma e Latina.

La polizia durante un operazione antimafia
Agenti di polizia – Photo Credit: Antimafia Duemila

I provvedimenti sono stati emessi dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Roma, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia. Pesanti le accuse si va dall’associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, allo spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso nonché ricettazione nel quartiere romano di San Basilio.

Il gruppo criminale, in particolare, aveva preferito fissare il baricentro degli affari illeciti dall’area urbanizzata del quartiere a quella più impervia e strategica dell’area rurale, comunemente chiamata “gli orti” dove era più facile nascondersi e fuggire in caso di intervento delle forze dell’ordine e che, al tempo stesso, avrebbe potuto garantire un “mercato” di droga aperto sia di giorno che di notte e accessibile ai tossicodipendenti.

L’attività investigativa ha inoltre scoperto la struttura dell’organizzazione, consentendo di identificare varie figure operanti in seno al gruppo criminale. Contabili addetti alla verifica degli incassi giornalieri, vedette con il compito di indirizzare gli assuntori e allertare sulla presenza delle forze dell’ordine, spacciatori al dettaglio incaricati di gestire direttamente la consegna di droga, nonché persone appositamente dedicate alla preparazione dei pasti per i pusher e all’acquisto della legna da ardere per mantenere accesi i bracieri dove distruggere la droga in caso di controlli.

I blitz degli ultimi giorni a Roma

Altro Blitz ieri nella capitale, Tor Bella Monaca, nella mattinata del 9 giugno, si è svegliata con elicotteri, posti di blocco e con l’ennesimo blitz che ha portato all’arresto 42 persone.

Trentadue le persone colpite dalla misura della custodia cautelare in carcere e altre 10 dal divieto di dimora a Roma, tutti appartenenti a un’organizzazione criminale dedita al narcotraffico, radicata nella Capitale e con base operativa e logistica nel quartiere di Tor Bella Monaca.

Back to top button