Cultura

Piergiorgio Welby | Il primo caso pubblico di eutanasia in Italia

Il 20 dicembre 2006 alle ore 23:00 il medico Mario Riccio staccò il respiratore che teneva in vita Piergiorgio Welby, gravemente malato da tempo a causa di una distrofia muscolare, dopo avergli somministrato dei sedativi. Welby morì alle 23: 45 dopo essersi congedato da parenti e amici. Stiamo parlando del primo caso pubblico di eutanasia passiva in Italia. Eutanasia richiesta pubblicamente a gran voce da Welby Stesso

Piergiorgio Welby mandò una lettera all’allora presidente della Repubblica Giorgio Napolitano chiedendo che gli fosse riconosciuto il suo diritto all’eutanasia, ponendo fine a quello che lui riteneva un accanimento terapeutico. Quello di Welby divenne un vero e proprio caso politico che scatenò non poche polemiche e scontri soprattutto con la Chiesa Cattolica, per cui l’eutanasia viola la legge di Dio. Il vicariato di Roma negò infatti a Mina Welby, vedova di Piergiorgio, il funerale cattolico. Dopo Welby altri casi di eutansia hanno scosso l’opinione pubblica come quelli di Eluana Englaro e Dj Fabo.

La lettera di Welby a Napolitano

Il 20 dicembre nella storia

Il 20 dicembre entra per la prima volta nelle cronache storiche nel 1577, quando la Sala del Maggior Consiglio nel Palazzo Ducale di Venezia viene distrutta da un incendio. Facciamo un salto nel tempo fino al 20 dicembre 1917, quando nasce la Ceka, la prima polizia segreta dell’Urss. 34 anni dopo, il 20 dicembre 1951, un reattore nucleare americano produce per la prima volta elettricità.

Dal 20 dicembre 1963, grazie ad una breccia, è stato possibile oltrepassare il muro di Berlino per due mesi.Un drammatico 20 dicembre è senza dubbio quello del 1973, quando in attentato terroristico dell’Eta muore il primo ministro spagnolo Luis Carrero Blanco. 14 anni dopo, il 20 novembre 1987, lo scontro nelle Filippine tra il traghetto MV Doña Paz e la petroliera MT Vector genera il più grande disastro nella storia della navigazione con più di 4000 vittime. Un altro 20 dicembre importante è senza dubbio quello del 1999, quando la corte suprema del Vermont afferma che le coppie omosessuali hanno gli stessi diritti e benefici delle coppie etero.

Il muro di Berlino

Concludiamo il nostro excursus storico restando al 20 dicembre 1999. Quel giorno infatti il Portogallo restituisce Macao alla Cina.

Macao torna alla Cina

Nati oggi

Andiamo nella musica italiana e facciamo gli auguri a Gigliola Cinquetti e ad Irama di cui ascoltiamo il brano “Arrogante”.

Arrogante, Irama

Morti oggi

Morti oggi
Ricordiamo il grande scrittore John Steinbeck. Il 20 dicembre 1991 ci lasciava Walter Chiari che rivediamo in una delle sue divertenti apparizioni in tv.

Walter Chiari

Concludiamo la nostra rubrica ricordandoci che il 20 dicembre 1958 Elvis Presley parte per il servizio militare che lo terrà due anni in Germania.

Bocca di Rosa, De Andrè

Vi lasciamo sulle dell’intramontabile canzone di Fabrizio De Andrè “Bocca di Rosa”, tratta dal suo album-antologia postumo “In direzione ostinata e contraria”, primo in classifica il 20 dicembre 2005.

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave è scrittore, giornalista pubblicista e regista. Laureato magistrale in D.A.M.S. all’Università di Roma Tre. Gli articoli redatti da Stefano giornalista hanno per tema il cinema, la cultura e la società civile in genere.
Back to top button