Musica

Tommaso Paradiso, raccontare “senza avere paura”

Adv

Tommaso Paradiso nasce a Roma nel quartiere Prati, frequenta il Liceo classico e si laurea in Filosofia. Mosso da un’estrema urgenza di raccontare ed esprimersi, ascolta all’età di 11 anni Definetely maybe degli Oasis, ed è amore a primo ascolto per il mondo delle sette note. Questo è quanto dichiara l’artista:

Ho iniziato a scrivere canzoni dopo aver comprato “Definitely Maybe” degli Oasis, nel ’94: avevo 11 anni e le suonavo come se le avessi scritte io. Volevo fare la rockstar, era il mio sogno da bambino. Poi, una volta cresciuto, volevo semplicemente scrivere e mi veniva meglio con le canzoni che con i racconti.

Tommaso Paradiso e i Thegiornalisti

Nel 2009 corona il suo sogno di fondare una band. Insieme a Marco Primavera e Marco Antonio Musella forma i Thegiornalisti. Scopo della band è riportare la realtà e la quotidianità in maniera oggettiva, proprio come i giornalisti quando fanno cronaca, ma con il linguaggio della musica.

Pubblicano il primo album, Vol. 1 nel 2011, ma raggiungono la fama nel 2014 con Fuoricampo e nel 2016 con Completamente Sold Out. Il singolo Riccione diventa nel 2017 una canzone orecchiabile che piace sia ai giovani che alla generazione dei quarantenni. Prima dello scioglimento pubblicano l’album Love.

Tommaso Paradiso e la sua vocazione cantautorale

La vocazione cantautorale di Tommaso Paradiso emerge sempre di più fino a portarlo ad arricchire la sua carriera con importanti collaborazioni. Scrive Luca lo stesso per Luca Carboni nel 2015, collabora con Takagi e Ketra per l’Esercito del selfie, cantato da Arisa e Lorenzo Fragola. E’ coautore di Mi hai fatto fare tardi di Nina Zilli, Partiti adesso di Giusy Ferreri, Autunno di Noemi, Una vita che ti sogno di Gianni Morandi.

Partecipa con i Thegiornalisti al singolo Pamplona di Fabri Fibra, con Elisa per Da sola/In the night di Takagi e Ketra, scrive E se c’era per Francesca Michielin, collabora al singolo Stanza Singola con Franco126. Con Calcutta e Jovanotti realizza nel 2019 La luna e la gatta. Scrive per Loredana Bertè Tequila e San Miguel. Per il Piccolo coro dell’Antoniano realizza Come i pesci, gli elefanti, le tigri. Franco 126 dichiara che l’unico Featuring che ha voluto nell’album è stato proprio quello con Tommaso Paradiso:

“Ho sempre pensato che l’unico artista che avrebbe potuto prendere parte al progetto è Tommaso perché, oltre a essere un artista molto originale e credibile, ha nella scrittura quella vena nostalgica che rimanda ai cantautori anni ’70-’80 a cui mi sono ispirato e che sono stati guida e riferimento nella fase di creazione del disco. Credo che sia uno dei pezzi più riusciti dell’album e che si sia creata un’alchimia perfetta sia per il testo sia per il modo in cui le voci si mescolano insieme e, anche per questo, ho deciso di dare all’album lo stesso titolo della canzone.”

Lo scioglimento con i Thegiornalisti e la carriera da solista

Lo scioglimento con i Thegiornalisti è avvenuto il 7 settembre 2019 con l’ultimo concerto al Circo Massimo. Il tutto è avvenuto fra Instagram Stories e varie interviste. Quel che è certo è che il bisogno di crescere porta verso nuove strade. Come solista Tommaso Paradiso pubblica dal 2019 ad oggi tre singoli: Senza avere paura, I nostri anni e Ma lo vuoi capire?.

Non avere paura, il suo esordio solista a pochi giorni dallo scioglimento col gruppo è stata prodotta da Dario Faini che ha curato anche la produzione di Love. Il brano è stato utilizzato per la seconda stagione della serie TV Netflix, Baby. E’ stato certificato doppio disco di platino. Anche l’ultimo singolo, Ma lo vuoi capire?, Uscito ad aprile, ma scritto prima della pandemia, è stato prodotto da Dario Faini.

Paradiso in tempo di quarantena

Ad aprile, sulle varie piattaforme digitali è uscita una nuova versione acustica del singolo Non avere paura che inaugura il progetto musicale Island presents, per allietare il pubblico durante la quarantena. Insieme ad Elisa scrive attraverso lo strumento delle dirette Instagram la canzone Andrà tutto bene, slogan che ha caratterizzato il lockdown.

Caro lettore sei curioso di seguire gli sviluppi della carriera solista di Tommaso Paradiso? Seguici su metropolitanmagazineitalia e musicametropolitanmagazine.

Adv
Adv
Adv
Back to top button